Berlino: Conferenza sullo Yoga Accessibile

Perchè lo yoga è per tutti

Sono appena tornata da Berlino dopo aver partecipato alla prima conferenza in Europa sullo Yoga Accessibile! Ospiti da tutto il mondo, tra i quali il fondatore di Accessible Yoga Jivana Heyman, partecipanti da tutta Europa per discutere di un tema importantissimo: come portare lo yoga a tutte quelle persone che – a causa di qualsiasi condizione  – non riescono a prendere parte alle “normali” lezioni di yoga.

Ad esempio? Persone con disabiità fisiche o mentali, persone anziane, o qualsiasi altra tipologia di persona che non riesce a stare dietro ad una normale classe del famoso stile ormai preponderante del Vinyasa Flow.

Un’occasione per gli insegnanti di yoga per imparare

La conferenza è stata prima di tutto un’occasione per gli insegnanti di prendere spunto su come riuscire ad accogliere queste persone in una loro lezione di yoga, ma anche su come organizzare una classe particolare. Io in particolar modo ho seguito gli interventi di:

 – Theo Wildcroft, dal Regno Unito, che ha condiviso la sua incredibile esperienza come insegnante di yoga con bambini con bisogni speciali

 – Liz Oppedijk e Yvonne van Helvoirt con le loro incredibili sessioni di yoga sulla sedia

 – Nicole Zimbler, fondatrice di Yotismyoga per l’autismo

– Jo Duffin e Suzanne Galfredi di Mind Body Connection

Per non parlare delle persone meravigliose che ho conosciuto, che lavorano ogni giorno su queste tematiche: Daniela dall’Austria di Setukara Yoga, la mia compagna di viaggio turca Elif Yılmaz Koçak con Kumbhaka Yoga! Non saprei da dove iniziare per raccontare tutto, che dire…è bello e sempre rincuorante sapere che ci sono tante persone meravigliose al mondo!

Un ringraziamento speciale a Katja, di Yoga BarrierFrei, che ha organizzato gran parte della confereza! Bis bald everyone!

Sono sicura che il movimento di yoga accessibile in Europa non si ferma qui!

Yoga per tutti

Non fatevi frenare dal fatto che lo yoga è spesso praticato da persone in ottima forma fisica e con grande elasticità. Lo yoga è una disciplina per tutti: non solo per fisici perfetti e flessibili. Dovete trovare soltanto il posto, lo stile e il momento giusto per voi!

Perchè lo yoga è per tutti?

Al contrario di quello che si vede sui social e sulle pubblicità, lo yoga è una pratica adatta a tutti. Non è necessario avere particolare flessibilità nè particolare predisposizione fisica. Al contrario, lo yoga può essere molto benefico in caso di problemi fisici (dolore alla schiena, alle gambe per esempio) e disabilità fisiche.

Se non avete grandi disabilità, potete fare yoga senza alcun tipo di problema. L’unico consiglio è quello di non prendere parte a lezioni troppo faticose (Power Yoga, Vinyasa Flow, Ashtanga), ma ciascuno è diverso e con diverse abilità e molti di voi potrebbero benissimo essere a proprio agio anche con questo tipo di pratica. Ad ogni modo, se in qualsiasi momento della pratica vi sentite stanchi oppure infastiditi dal calore, potete sempre soffermarvi nella posizione del bambino, balakasana, concentrarvi sul respiro fino a tornare ad uno stato di calma.

yoga per la sclerosi multipla

Yoga adattato o yoga accessibile

Se invece avete delle disabilità fisiche che vi impediscono di muovervi liberamente, potete rivolgervi a centri che fanno anche yoga adattato o yoga accessibile. Questa pratica offre versioni modificate delle posizioni yogiche che vi permetteranno di stirare muscoli, rafforzarli o lavorare sulla flessibilità in tutta sicurezza.

Il mio consiglio è quello di partire da respiro: una respirazione profonda e consapevole è già di per sè una pratica che vi porterà beneficio e un po’ piu di pace, sia fisica che emotiva!