Corsi di yoga online per principianti

Ciao a tutti! 

In questi mesi di viaggio, ho fatto del mio meglio per registrare qualche corso di yoga online per principianti!

Ci sono già veramente tantissime risorse per lo yoga online, ma ho comunque pensato di dare il mio contributo, dato che comunque pratico yoga in ogni luogo in cui vado e dato che a volte i luoghi in cui vado sono tremendamente belli e perciò mi piace condividere con chi mi segue i bei panorami che vedo!

Pubblico qua a fianco un video che ho girato a Bali, in un posto meraviglioso davanti al vulcano! Non è stato affatto facile fare questa ripresa perciò spero proprio che vi piaccia!

A presto!

Come prendere la scelta giusta

come prendere una scelta giusta

Ultimamente mi sono trovata in una situazione molto nuova per me: prendere una decisione di pancia. Dopo aver cercato per più di sei mesi un corso yoga, mi sono iscritta nel giro di due giorni. Dopo aver cercato in India, a Firenze e aver chiesto a tutte le persone che conosco di cui ritengo il parere rilevante a riguardo, mi ero rassegnata a rimandare il mio secondo corso di insegnante yoga ad un altro momento.

Poi un giorno, seduta davanti alla spiaggia di un paesino sperduto al nord di Bali, ho incontrato un ragazzo inglese, che parla italiano, turco e spagnolo, fa l’insegnante di yoga e sta andando ad un corso di yoga a Ubud, una città poco distante da dove sono. Mi esorta ad andare per qualche giorno, e io senza pensarci due volte decido che quella è la mia occasione. Mi sono iscritta al mio secondo corso di insegnanti di yoga.

 

Come prendere le decisioni? L’importanza delle scelte nella vita

Nella vita, ci troviamo costantemente davanti a delle scelte, dalle più banali (cosa mangiare a pranzo) alle più serie (la scelta di un partner, cambiare lavoro, scegliere se fare figli). Per alcune persone, prendere decisioni è più facile, per altri un po’ più difficile. C’è chi usa il semplice metodo a due colonne pro-contro, chi usa le ore di sonno per girare intorno ai pensieri, chi si butta senza pensarci tanto. Che tipo di persone siete voi?

Come affrontate le scelte? Qual è il vostro atteggiamento davanti alle decisioni? 

prendere la scelta giusta

Le strategie per prendere una scelta importante

Tra le tante strategie che si possono attuare per prendere una decisione importante ci possono essere:

1. Parlare con qualcuno che ha dovuto affrontare una situazione simile, tenendo sempre di conto il fatto che ciascuno è diverso e che è bene attingere dall’esperienza altrui solo come fonte di ispirazione. Forse parlando possiamo trovare altri punti di vista o altri lati della medaglia ai quali non avevamo pensato

2. Informarsi: se la decisione che dobbiamo prendere riguarda qualcosa di molto importante può essere utile raccogliere informazioni da diverse fonti, in modo tale da poter prendere una decisione consapevole

3. Immaginarsi nel futuro può essere un buon modo per visualizzare le possibili conseguenze di un’eventuale scelta

4. Chiedersi che ruolo ha la nostra paura nella nostra scelta: quando si tratta di agire, la paura è sempre un ostacolo. Cerchiamo di tenere la paura fuori dalle nostre scelte! Quello di cui abbiamo bisogno è semplicemente ragionevolezza.

5. Non pensarci troppo e non stressarsi: pensare troppo può essere controproducente e creare anche molto stress, che sicuramente non aiuta a prendere una scelta lucida! Andate a fare una passeggiata cercando di sgomberare la mente (oppure fate un po’ di yoga) e prendete la vostra decisione a mente serena!

La scelta giusta

La cosa fondamentale da tenere in mente in realtà è che non esiste la scelta giusta o la scelta perfetta, e ogni decisione che prendiamo avrà i suoi lati negativi. Qualsiasi strada si scelga di prendere, probabilmente dovremmo rinunciare a qualcosa che avremmo trovato sull’altra strada, ma non c’è cosa più naturale!

 

E voi? Quale strategia adottate per prendere le vostre scelte? 

Partner Yoga per Futuri Sposi o Coppie

Ho varcato la soglia dei miei trent’anni, il chè si traduce anche nel vedere molte delle persone attorno a me sposarsi, avere figli e/o consolidare l’unione con il proprio partner. Come probabilmente molti di noi hanno già sperimentato, essere in una relazione – sia essa un matrimonio o una convivenza o una qualsiasi altra condivisione di vita  – è impegnativo sotto molti punti di vista. Ovviamente offre anche molte gioie e un senso di compiutezza, ma se non vissuta in modo compassionevole e consapevole può portare a molti conflitti e anche infelicità future.  I miei amici sono stati spunti di riflessione e di ispirazione su come lavorare sulla coppia e consolidarla, in questo periodo delicato della vita dove passiamo dall’essere giovani e alle prime armi a formarci come adulti, con diversi gradi di responsabilità e bisogni sempre più chiari.

Proprio grazie ai miei amici ho avuto modo di fare lezione di yoga pre-matrimonio per coppie, ed è stata un’esperienza molto bella!

Lo Yoga in Coppia: saper dare e ricevere

Nella coppia, si dà e si riceve costantemente. Normalmente, si cerca di dare in proporzione a quanto riceviamo, ma soprattutto si impara con il tempo a dare a seconda di quanto l’altro vuole ricevere e viceversa. Questo equilibrio è molto importante! È piuttosto controproducente infatti dare quello che l’altra persona non sa o non vuole ricevere. Basti pensare a tutte quelle situazioni dove pensiamo di fare del meglio per la coppia, ma non ci accorgiamo che quello che stiamo facendo è di fatto un riflesso di un nostro bisogno personale e non un bisogno della coppia.

Infatti, un’altra complicazione nella coppia è tracciare il confine con l’altro. È importante sapere dove finiscono i nostri bisogni e dove iniziano quelli dell’altro, ma soprattutto è importante non perdere se stessi nella coppia e mantenere consapevolezza della nostra crescita personale. 

Nel partner yoga (o yoga di coppia) si cerca questa armonia, facendo asana insieme e altri tipi di esercizi che stimolano questa riflessione.

 

Lo Yoga in Coppia: lasciare andare e sostenere

Proprio come è importante tracciare un confine tra noi e l’altro, è importante anche saper lasciare andare il controllo (un problema che sento molto di più riferito dalle donne, ma sicuramente appartiene anche agli uomini). Per poterlo fare, occorre anzitutto avere delle basi solide di fiducia. Di fatti, è quando ci fidiamo dell’altro che lentamente cediamo al controllo e iniziamo a costruire insieme. 

Altro pilastro fondamentale in una coppia è il sostegno reciproco. Sia che sia sostegno pratico ed emotivo, è importante far sentire la persona che amiamo che stimiamo e supportiamo le sue scelte di vita, lavorative o quanto altro, e anche che in momenti di debolezza, siamo lì accanto, pronti a porgere una mano, una spalla o il cuore. Perciò è come un altanerarsi di lasciare andare (e lasciarsi sostenere) e sostenere.

Praticando yoga individualmente, già lavoriamo su questi due concetti. Una pratica di coppia quindi non sarà altro che un sapersi lasciare andare sull’altro e sapere sostenere l’altro – a volte letteralmente, a volte figurativamente. Esempi di esercizi sono: la posizione del bambino, che in coppia si fa con uno dei due partner disteso con la schiena a contatto con l’altra. La persona sopra si lascia andare, quella sotto sostiene e informa l’altro fino a quanto può lasciarsi andare.

L’ascolto e la comunicazione nella coppia

Il segreto come sempre è una comunicazione efficace e trasparente e un ascolto attivo. Se uno dei partner non si sente sostenuto oppure si sente di non riuscire a lasciarsi andare quando ha bisogno, la cosa migliore è parlarne ed identificare assieme le sfide.  Ascotlare i messaggi dell’altro, sia espliciti che impliciti, e chiedere chiarimenti se necessario sarà parte del gioco di trovare l’equilibrio perfetto per un’unione dove entrambi si sentono a loro agio.

Yoga per principianti in italiano!

Chi vuole iniziare a fare yoga? Può essere difficile trovare il materiale online per yoga per principianti in italiano! Ci sono diverse insegnanti che fanno lezioni online, ma raramente sono accessibili per tutti! Il consiglio è di iniziare con un corso dal vivo, così da sperimentare lo yoga sulla propria pelle con un insegnante e con dei compagni di pratica!

Consigli per iniziare a fare yoga

Il consiglio principale è di ascoltare il proprio corpo, così da non fare niente che vi può fare male! Il secondo consiglio: iniziare con hata yoga! Avete tutto il tempo di esplorare tutti gli stili di yoga, ma vi conviene iniziare dallo stile meno dinamico, per lasciare che il vostro corpo si abitui alle posizioni prima di tutto, e poi per poter assaporae totalmente l’essenza dello yoga, avendo modo di praticare anche pranayama e meditazione, che sono pure parti fondamentali dello yoga.

Il fatto che ci siano poche risorse di yoga per principianti in italiano può essere un vantaggio: potrebbe spingervi a cercare un corso fuori casa, il che è sempre una buona occasione per socializzare ma anche per imparare al meglio! Le lezioni yoga sono molto preziose, ma a volte tolgono la personalizzazione e la possibilità di confronto.

Bisogna essere flessibili per fare yoga?

Spesso sento dire: bisogna essere flessibili per fare yoga. Non so da dove sia nata questa idea, se dal fatto che per un periodo gli yogi facevano contorsionismo per le strade dell’India, ma la verità è che lo yoga non ha niente a che fare con il contorsionismo e con quanto riesci a piegarti in avanti senza piegare le ginocchia! Per iniziare a fare yoga bisogna avere semplicemente un po’ di motivazione e curiosità…ed il gioco è fatto!

Lo yoga accessibile

Su questo sito, mi concentrerò principalmente sullo yoga accessibile, ovvero lo yoga per tutti. Potete dare un’occhiata ai miei spunti per la vostra pratica yoga  – che siate principianti o meno – a breve sarà disponibile anche un manuale di yoga per principianti in italiano in formato pdf!

Testi fondamentali sullo yoga

In tanti mi chiedono consiglio su cosa leggere per approfondire la pratica dello yoga. Mi trovo sempre un po’ in difficoltà perché la letteratura Vedica (entro la quale lo yoga si colloca) è molto molto vasta! 

Inserisco una una brevissima lista di testi essenziali sullo yoga, se così si possono definire! Scrivetemi pure se avete domande!

I testi fondamentali sullo yoga:

  • Bhagavad Gita: il poema epico dello yoga

La storia di Arjuna, il guerriero che si trova a combattere contro i suoi parenti ed amici, e di come Krishna lo sprona a seguire il suo Dharma

  • Iyengar: il padre dello yoga moderno
  • Yoga Sutra di Patanjali
  • Per un riassunto

Per un riassunto dei testi principali riguardo allo yoga posso suggerire un libro autopubblicato da un mio amico, che ha cercato, per quanto possibile, di offrire una panoramica sulla disciplina e la filosofia dello yoga.